SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

AZIONI

CALENDARI

CRYPTO

Top 100 donne italiane: la classifica Forbes

Introduzione

Background, stile e carriera rende ognuna di loro unica, ma un fatto le accomuna: sono tutte donne italiane, 100 per la precisione. Sono state selezionate da Forbes Italia come volti femminili di successo rappresentanti fascino, determinazione, intelligenza e professionalità. Riportiamo di seguito la lista completa (in ordine alfabetico), soffermandoci su alcune rappresentanti meritevoli di nota.

Top 100-Girl Power!

Elisa Amoruso – regista

Denise Archiutti, ceo di Veneta Cucine

Figlia del padre Carlo, fondatore di Veneta Cucine nel 1967, Denise sceglie di fare il suo ingresso in azienda prendendone le redini dopo una serie di esperienze nel mondo della consulenza. Da lì in poi, è un’ascesa continua: Veneta Cucine eccelle sia nel primo distretto del mobile in Italia che per esportazioni, è stata apripista dell’istallazione di superfici auto-igienizzanti ed antibatteriche (2011), ed è azienda di riferimento del settore. Promuovendo l’innovazione, la sostenibilità e il Made in Italy, Denise ha inoltre ricoperto numerosi ruoli in Confindustria e associazioni di categoria

Caterina Balivo-conduttrice

Sara Barsotti-vulcanologa

Chiara Barzini-sceneggiatrice

Letizia Battaglia-fotoreporter

Luisa Beccaria-stilista

Roberta Benaglia-ceo di Style Capital

Bianca Berlinguer-giornalista e conduttrice tv

Daria Bernardoni-chief content officer di Freeda Media

Milena Bertolini-commissario tecnico della nazionale di calcio femminile

Donatella Bianchi-presidente di Wwf Italia

Ornella Bombaci-engineering director di Thales Alenia Space Italia

Barbara Bonansea-calciatrice

Mariacarla Boscono-top model

Federica Brignone-sciatrice

Cesara Buonamici-giornalista e conduttrice tv

Gaia Bussolati-scenografa

Maria Elena Cappello-membro cda di Saipem, Tim, Prysmiam, Mps, A2a

Ilaria Capua-virologa

Romana classe 1966, è una virologa oggi molto nota ed ospitata quotidianamente presso trasmissioni di spicco per discutere dei tristi fatti attuali. Eccellenti i suoi studi riguardo l’influenza aviaria. Nel 2006, infatti, destò scalpore a livello mondiale la sua decisione di rendere di dominio pubblico la sequenza genica del virus dell’aviaria, grazie al quale risultò essere apripista della “scienza open-source” cominciando a promulgare una campagna a favore del free pass per i dati sulle sequenze genetiche dei virus influenzali. A seguito di ciò, la rivista Seed l’ha appellata come “mente rivoluzionaria” permettendole l’ingresso tra i 50 scienziati top di Scientific American.

Laura Carafoli-svp chief content officer sud-europa di Discovery Communications

Martina Caruso-chef

Marta Cartabia, presidente della Corte Costituzionale

Classe 1963, Marta Cartabia è nata a San Giorgio su Legnano, una cittadina milanese. Laureata con lode in giurisprudenza nel 1987 presso l’Università degli Studi di Milano. La sua tesi, dal titolo «Esiste un diritto costituzionale europeo?», vede come relatore Valerio Onida, futuro presidente della Corte costituzionale. Nel 1993 ha conseguito il PhD nell’Istituto Universitario Europeo di Fiesole, con menzione della Commissione.

Si è poi specializzata all’Università di Aix-Marseille sui temi riguardanti la giustizia costituzionale comparata, per poi svolgere, da allora, attività di ricerca all’estero, in particolar modo negli Stati Uniti d’America e in Francia.

Professoressa ordinaria di Diritto costituzionale all’Università degli Studi di Milano-Bicocca (titolare del modulo Jean Monnet) è esperta di diritto internazionale e dei temi dell’integrazione dei sistemi costituzionali europei e nazionali. Ha incarichi di direzione in numerose riviste di settore nazionali e internazionali ed è tra i fondatori di Italian Journal of Public Law la prima rivista giuridica italiana interamente in inglese. Inoltre, è membro dell’Associazione italiana dei costituzionalisti ed è tra i fondatori dell’Italian Chapter di ICON·S.  È anche dama di Gran Croce ordine al merito della Repubblica italiana.

Il 2 settembre 2011 è stata nominata da Giorgio Napolitano giudice della Corte costituzionale della Repubblica italiana, divenendo, la terza donna dopo Fernanda Contri e Maria Rita Saulle a ricevere tale incarico, nonché una delle giudici più giovani mai nominate.

Il 12 novembre 2014 viene nominata vicepresidente della Corte costituzionale.

Ruolo che sarà riconfermato il 24 febbraio 2016 e l’8 marzo 2018.

Dal 2017 fa parte della cosiddetta Commissione di Venezia, organo consultivo del Consiglio d’Europa: a comporre la «Commissione europea per la Democrazia attraverso il Diritto» sono soggetti indipendenti di diversa provenienza nazionale ed esperti in diritto costituzionale.

Negli ultimi tempi sarebbe stata, tra i giudici della Corte Costituzionale, la più apertamente contraria alla ipotesi di introdurre i cosiddetti superprefetti all’interno del decreto sicurezza bis tanto caro a Matteo Salvini.

Costanza Cavalli Etro-fondatrice di Fashion Film Festival

Lucia Cavaliere- fondatrice di Luxury White

Cristiana Capotondi- attrice

Alessandra Celletti– astronoma

Laura Chimenti- giornalista e conduttrice televisiva

Cristina Chirichella-capitano della Nazionale italiana di pallavolo

Arianna Ciccone– fondatrice del Festival Internazionale del Giornalismo

Paola Corna Pellegrini, ceo di Allianz Partners

Innovazione, inclusione e sostenibilità del business sono i valori che da sempre promuove e ricerca. A suo avviso sono fondamentali per la crescita aziendale e ben riassumono i tratti caratteristici del suo essere leader. Dopo una carriera più che ventennale, dal 2011 ha un ruolo apicale in Allianz Partners. Dal suo ingresso nella multinazionale, l’azienda ha registrato +20% del fatturato, +50% del profitto e + 27% dipendenti.

Francesca Dallapé– tuffatrice

Carlotta De Bevilacqua-ceo di Artemide

Silvia De Dominicis– ceo di Johnson & Johnson Medical

Giovanna Della Posta– ceo di Invimit

Enrica Detragiache– vicedirettore della divisione europea del Fmi

Simonetta Di Pippo– astrofisica

Ha conferito il proprio nome ad un asteroide, già questo fatto dovrebbe garantirle una menzione al merito. Nel 2018, infatti, il corpo celeste 211887 le è stato dedicato come premio dei suoi sforzi nell’esplorazione spaziale. E’ stata responsabile dell’Osservazione dell’Universo dell’Agenzia Spaziale Italiana, ed ora ricopre il ruolo di direttore dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari dello spazio extra-atmosferico.

Ginevra Elkann– produttrice cinematografica

Sara Errani– tennista

Anna Fasano– presidente di Banca Etica

Rossella Fiamingo- schermitrice

Cristina Fogazzi– fondatrice di VeraLab

Franca Fossati Bellani– medico

Elisabetta Franchi, stilista

Un ingresso disruptive nel mondo della moda è quello che ha permesso ad Elisabetta, a partire dal 2012, di conquistare metropoli quali Parigi, Milano, Madrid, Mosca, Hong Kong e Dubai. Bolognese, creativa, innovatrice, coraggiosa: ecco chi è Elisabetta Franchi. Dopo gli studi presso l’Istituto Aldrovandi Rubbiani, nel 1996 apre il suo primo atelier. Da lì in poi, non si è più fermata.

Barbara Franchin– fondatrice di Eve

Mariacristina Galgano– ceo del gruppo Galgano

Chiara Gamberale– scrittrice

Veronica Gentili– giornalista e conduttrice tv

Anna Gregorio– ceo di PicoSaTs

Raffaella Gregoris- ceo di Bakel

Lidi Grimaldi– managing director di Interbrand

Maria Pia Incutti– presidente di Plart

Barbara Jatta, direttrice dei Musei Vaticani

Antonia Klugmann– chef

Eliana La Ferrara– economista

Elena Lavezzi– head of southern Europe di Revolut

Miriam Leone, attrice

Federica Levato– partner di Bain&Company

Luciana Littizzetto– comica

Maria Cristina Lomanto– ceo di Roger Vivier

Lucy Lombardi– svp digital & ecosystem innovation di Tim

Barbara Lunghi– head of primary markets di Borsa italiana

Chiara Maci– blogger

Elena Mansueto– head of women’s division di Elite Model Management Milano

Emma Marrone– cantante

Alessandra Mastronardi– attrice

Tiziana Mele– ceo di Lundbeck

Myrta Merlino, giornalista e conduttrice tv

Giulia Michelini– attrice

Laura Milani– head of luxury di Facebook e Instagram

Paola Mascaro– presidente di Valore D

Francesca Cima– co-fondatrice di Indigo film

Michela Murgia– scrittrice

Annapaola Negri-Clementi– managing partner di Negri-Clementi studio legale associato

Rossana Orlandi– gallerista

Cristina Paini– ceo di Lhm

Benedetta Parodi -conduttrice tv

Ilaria Profumi– direttore generale di Re/Max

Vincenza Rando– avvocato

Paola Ricciardi-Castagnoli– immunologa

Luisa Rizzitelli– presidente di Assist

Alba Rohrwacher– attrice

Anna Maria Rugarli– senior director sustainability e csr area emea di Vf Corporation

Speranza Scappucci– direttrice d’orchestra

Paola Scarpa– direttore data & insights emea Google Italia

Francesca Sesia– responsabile marketing di BlackRock Italia

Nicole Soranzo– genetista

Antonella Scaglia– ceo di Imq

Diletta Siniscalchi– fondatrice di Villa Brasini

Benedetta Tagliabue– archistar

Irma Testa– pugile

Silvia Toffanin– conduttrice

Elisa Toffoli– cantante

Paola Trecarichi– country manager di HiPay Italia

Stefania Valenti– managing director di Istituto Marangoni

Claudia Vassena- head di Buddybank

Ilaria Venturini Fendi– designer

Mariachiara Veronelli– fondatrice di A casa Veronelli

Giovanna Vitelli– vicepresidente di Azimut Benetti

Clio Zammatteo– youtuber

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Alberto Girardellohttps://managementcue.it
Scrivo per la voglia di dire qualcosa