La Vespa Elettrica sta per entrare nella vita di tutti i giorni di migliaia di persone. Una svolta che rientra nel palcoscenico mondiale dei veicoli ad energia alternativa. Oramai due anni orsono fu presentata come la vera rivoluzione in casa Piaggio e tra non molto la vedremo su tutte le strade. Mobilità ad emissioni zero in arrivo tra la fine del 2018 e inizio 2019!

Il Gruppo Piaggio, fondato nel 1884 è il più grande costruttore europeo di scooter e moto e uno dei principali player mondiali in questo settore. Ad oggi, con l’entrata nel settore elettrico si appresta ad ottenere una posizione di dominanza per i veicoli a due ruote elettrici. Simbolo del made in Italy nel mondo, conta ben sei poli industriali sparsi tra i continenti e con la sede principale a Pontedera (Pisa).

La mobilità elettrica si evolve e con essa anche le aziende di veicoli per il trasporto urbano. Si fa green e dice addio alla benzina.

La produzione della Vespa Elettrica

Vespa Elettrica
Vespa Elettrica. Fonte: moto.it

A Pontedera (dove la Vespa Elettrica è interamente prodotta) i problemi non sono mancati. Il ridotto numero complessivo di pezzi interno alla Vespa elettrica ha creato problemi di organizzazione interna dello stabilimento, del lavoro e dei magazzini. Volumi ridotti e componenti studiati appositamente in un mix di disponibilità di spazi e di tecnologia all’avanguardia.

Lo sfruttamento dei componenti automotive già disponibili avrebbe portato a sacrificare gli spazi, come ad esempio quello del vano porta casco. Ma alla Piaggio, gli ingegneri si sono dati da fare per mantenere comfort, accessoristica e prestazioni. Estetica che non cambia e veicolo caratterizzato da leggerezza e facilità di guida.

Vespa Elettrica
Vespa Elettrica. Fonte: moto.it

Oltre al comparto relativo al motore, grande attenzione agli aspetti high tech. La Vespa Elettrica è dotata del sistema Vespa Multimedia Platform, che consente di connettere lo smartphone e controllare una serie di dati “vitali” per lo scooter. La strumentazione è digitale, con display TFT da 4,3 pollici a colori. L’app, poi gestirà messaggi, telefonate e tutte le diagnostiche di bordo oltre che ad un sistema di geolocalizzazione ad-hoc.

Si avvarrà della tecnologia di Gita, il robottino realizzato, a Boston, da Piaggio Fast Forward, azienda hi-tech guidata da Michele Colaninno. Gita, che sarà prodotto nel 2019, è dotato di intelligenza artificiale e capace di riconoscere la presenza di persone (non occorrono chiavi o telecomandi) e veicoli nelle vicinanze, segnalare il traffico e consigliare percorsi alternativi. Un mezzo importante per migliorare la sicurezza stradale e in grado di dialogare con altri device e veicoli.

Prezzo e incognite per la Vespa Elettrica

Vespa Elettrica
Vespa Elettrica. Fonte: vespa.it

Sul costo non è trapelata alcuna informazione ufficiale. Secondo delle stime effettuate da esperti del settore, prendendo in considerazione i costi dell’elettrico a kW, il prezzo di listino dovrebbe aggirarsi attorno tra i 4.000 e i 6000€.

Per tutte le informazioni su motore e meccanica interna vi rimandiamo all’articolo pubblicato sulla redazione di Vehicle: CLICCA QUI!