Home » TIME 100: Mario Draghi unico italiano in classifica

TIME 100: Mario Draghi unico italiano in classifica

La rivista TIME ha pubblicato la lista delle cento personalità più influenti del 2021: Mario Draghi è l’unico italiano presente

Categorie Business · Curiosità

TIME è probabilmente il magazine settimanale più famoso al mondo. La rivista è particolarmente nota per il premio di “Persona dell’anno”. Nel corso degli anni esso è stato assegnato a uomini, donne, coppie, gruppi di persone, idee, luoghi o macchinari che hanno avuto un’influenza particolarmente rilevante sull’anno passato. Chi è scelto compare sulla copertina di TIME del primo numero del mese di dicembre. Inoltre, TIME è nota anche per la lista delle cento persone più influenti al mondo per un determinato anno, nota come TIME 100. Nel 2021 tra le cento persone più influenti al mondo compare solo un italiano: il Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi.

Come avviene la scelta

Prima di tutto bisogna specificare che le persone scelte per entrare nella prestigiosa lista non devono per forza aver compiuto azioni positive. La condizione principale è quella di aver cambiato il mondo in qualche modo, senza considerare le conseguenze delle loro azioni. Succede spesso, infatti, che anche personalità molto discusse siano inserite in lista. La lista finale è decisa dagli editori di TIME partendo dalle candidature da parte degli alumni di TIME 100 e da giornalisti internazionali.

Il tweet con cui TIME ha annunciato le 100 persone più influenti al mondo nel 2021

Le motivazioni della scelta di Draghi

Mario Draghi compare nella categoria Leaders. A spiegare le ragioni dell’inclusione di Draghi nella lista è Janet Yellen, attuale Segretario al Tesoro americano e amica e collega del Presidente del Consiglio.

Yellen fa leva sul ruolo che Draghi ha avuto quando era Presidente della Banca Centrale Europea e fa riferimento al famoso “Whatever it takes” pronunciato nel 2012, frase iconica per la quale gli viene attribuito il salvataggio dell’euro. In quel periodo Yellen era collega di Draghi in qualità di Presidente della Federal Reserve. Inoltre, Yellen afferma che è grata di avere Draghi di nuovo come partner del governo americano, questa volta come Presidente del Consiglio italiano. Janet Yellen sottolinea anche come Draghi stia abilmente guidando l’Italia verso l’uscita dalla pandemia grazie all’implementazione di una massiccia campagna vaccinale e alla gestione dei fondi europei del NextGenerationEU. La posizione di forza di Draghi è dovuta anche al fatto che l’Italia sia alla guida del G20 nel 2021, interloquendo con le maggiori potenze globali sui temi attualmente più importanti, come ad esempio il cambiamento climatico.

Con la nomina del 2021, Draghi entra per la terza volta a far parte della lista TIME 100, dopo le apparizioni nel 2012 e nel 2013.

Gli altri personaggi nella lista TIME 100

Ognuna delle sei categorie prese in considerazione contiene una ventina di persone, o gruppi di persone.

Nella categoria Leaders, oltre a Draghi e altri, spiccano Joe Biden, Kamala Harris, Donald Trump, Xi Jinping, Presidente della Repubblica Popolare Cinese, Narendra Modi, Primo Ministro indiano, e Abdul Ghani Baradar, Presidente de facto dell’Emirato islamico dell’Afghanistan. Nella categoria Icons spiccano il Duca e la Duchessa del Sussex, Harry e Meghan, la pop star Britney Spears e Alexei Navalny, attivista e principale oppositore di Vladimir Putin, avvelenato nel 2020 e ora incarcerato in Russia. Tim Cook, CEO di Apple e Shonda Rhimes, produttrice americana di serie tra cui Grey’s Anathomy, guidano la categoria Titans. Kate Winslet e Scarlett Johansson compaiono tra gli Artists e Billie Eilish tra i Pioneers. Infine, tra gli Innovators la personalità più famosa è quella di Elon Musk, CEO di Space X e product architect di Tesla tra le altre cose.

La lista completa può essere trovata qui.

Come riportato sopra, Draghi è l’unico italiano in lista nel 2021. Tuttavia anche altri italiani hanno avuto l’onore di essere annoverati tra le personalità più influenti al mondo. Tra questi: Renzo Piano nel 2006, Sergio Marchionne nel 2011, Elena Ferrante nel 2016, Marica Branchesi nel 2018, Matteo Salvini nel 2019.

Lascia un commento