Quale “Buona Scuola” per la salute e la sicurezza?

Il 25 febbraio 2016 si terrà un convegno gratuito a Napoli per parlare di scuola, di sicurezza delle strutture scolastiche e di formazione alla sicurezza per studenti e docenti

banchi_scuola
faccecaso.com

Nella presentazione della recente riforma della scuola, chiamata la “Buona Scuola”, si sottolinea che all’Italia serve una buona scuola: una scuola che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico, che stimoli la loro creatività e li incoraggi a essere autonomi. Ma la buona scuola è anche altro, è una scuola sicura, dove non ci siano rischi per gli studenti e i lavoratori, dove tutti siano consapevoli dell’importanza di tutelare la sicurezza e salute propria e altrui, dove tutti ricevano un adeguata formazione per migliorare la sicurezza a scuola, nel mondo del lavoro e nei luoghi di vita.

Infatti sono diversi i dati nazionali e regionali che ci ricordano come, ancora oggi, molte scuole non siano sicure da un punto di vista strutturale, come siano diffuse le carenze in materia di certificazioni di agibilità e di prevenzione incendi. Senza dimenticare che molti edifici scolastici si trovano ancora in territori con forte rischio idrogeologico o in aree a elevato rischio sismico.

Proprio per ribadire che una “buona scuola” è anche una “scuola sicura”, per parlare delle carenze strutturali e aumentare l’attenzione alla formazione in materia di sicurezza, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) organizza – in collaborazione con i Centri di Formazione Athena s.r.l. e S.A.AV. s.r.l. e con il patrocinio della Regione Campania e dell’Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori di Napoli e Provincia – il convegno di studio e approfondimento “Quale ‘Buona Scuola’ per la salute e la sicurezza? Le strutture scolastiche e la formazione di studenti e docenti”.

Un convegno gratuito che si terrà a Napoli il 25 febbraio 2016 e che affronterà diverse tematiche: dall’approfondimento del tema delle verifiche tecniche negli edifici scolastici al ruolo degli organi di controllo, dai profili di responsabilità di dirigenti scolastici e docenti alla sicurezza nella scuola con riferimento al ruolo dei Responsabili del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Si affronterà poi anche il tema del rischio sismico, del rischio idrogeologico e della prevenzione degli incendi.

Una parte del convegno si occuperà infine di presentare esempi di progetti relativi alla formazione di docenti e studenti in materia di tutela della salute e sicurezza.

Ricordiamo che il tema della sicurezza a scuola è diventato in questi sempre più urgente anche in relazione ai vari incidentiavvenuti in Italia per gravi carenze strutturali nelle scuole.

A partire ad esempio dal crollo avvenuto nel 2008 nel Liceo Darwin di Rivoli, che è costato la vita ad un ragazzo di 17 anni. Ma vari incidenti sono avvenuti, in questi ultimi due anni, anche nelle scuole di Tivoli, Ravenna, Palermo, Lecce, Pescara e Ostuni con infortuni, anche gravi, a volte mortali, a studenti e docenti.

Tuttavia la sicurezza a scuola non si esaurisce nelle situazioni di rischio connesse alla vulnerabilità degli edifici scolastici o alle questioni inerenti la sicurezza strutturale, igienica e impiantistica. Per migliorare realmente la sicurezza a scuola è necessario agire anche sui comportamenti messi in atto da studenti e docenti nelle attività d’aula e di laboratorio, negli spostamenti nei corridoi e sulle scale, nelle attività fisica in palestra e all’aperto, nelle attività ludiche e ricreative, …

E il cambiamento dei comportamenti pericolosi può essere favorito e stimolato da una formazione efficace e mirata nella scuola.

Il convegno “Quale “Buona Scuola” per la salute e la sicurezza? Le strutture scolastiche e la formazione di studenti e docenti” si terrà a Napoli il 25 febbraio 2016, dalle ore 14.00 alle ore 18.00, presso il Centro Congressi Università Federico II in Loc. Monte Sant’Angelo, in Via Cinthia, 26.

Il programma del convegno:

Apertura dei lavori e saluti istituzionali
Moderatore: ing. Carmine Salamone, Consigliere Nazionale AiFOS

Interventi
INAIL Direzione Centrale, Consulenza Tecnica per l’Edilizia
– Ing. Carmine Piccolo, Ricercatore INAIL
– Ing. Giuseppe Belardo, Direttore SPSAL Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro – ASL NA 1 centro
– Prof. Ing. Liberatina Carmela Santillo, Presidente Commissione Sicurezza Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Ordinario di Sicurezza degli Impianti Industriali – Dipartimento di Ingegneria Chimica, dei Materiali e della Produzione Industriale – Università degli Studi di Napoli Federico II
– Dott. Mario Gallo, Prof. a contratto Diritto del Lavoro Università di Cassino e del Lazio Meridionale
– Geom. Stefano Farina, Referente Nazionale AiFOS Settore Costruzioni
– Arch. Teresa Attianese, RSPP Scuole, Formatrice e Direttrice Centro di Formazione Athena
– Dott. Antonio Malafronte, Geologo del Genio Civile dell’Amministrazione Lavori Pubblici Regione Campania
– Arch. Francesco Scardaccione, Fondazione Ordine Architetti e P.P.C. di Napoli e Provincia.

Dibattito e Tavola Rotonda con Conclusioni

Questo è il link per il programma e l’iscrizione all’evento: http://aifos.org/section/eventi/eventi_interno/convegni_aifos/quale_buona_scuola

Si ricorda che il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria, e a tutti i partecipanti verrà consegnato un Attestato di presenza valido per l’Aggiornamento Professionale (4 crediti formativi professionali – CFP) di architetti e ingegneri.