Poste italiane S.p.a è un’importante società per azioni che si occupa della gestione del servizio postale in Italia. Da qualche anno ha diversificato le strategie di vendita, sviluppando il suo business anche nel settore della telefonia mobile e delle assicurazioni. La Microsoft Corporation è un’azienda che opera nel campo informatico, in particolare nella produzione di software, tra i piu noti: Microsoft Windows e Microsoft Office. 

Le due imprese, dopo una trattativa svolta negli ultimi mesi, hanno definito una collaborazione per la digitalizzazione dei servizi di poste italiane. L’obiettivo è un rinnovamento del gruppo attraverso un cambiamento tecnologico, che coinvolga tutta l’impresa: dai dipendenti al management, i quali saranno istruiti attraverso un percorso formativo a seconda della mansione. Una delle iniziative che verrà realizzata è “il postino intelligente” per ottimizzare e quindi rendere più efficiente l’organizzazione del lavoro. L’accordo firmato dalle due società rientra nel piano Deliver 2022 del gruppo postale. Un incremento della produttività e un rinnovamento del know-how saranno i cardini di un profondo cambiamento. L’amministratore delegato di poste, Matteo Del Fante, ha dichiarato: ” Sarà una missione conforme al nostro piano strategico, con l’obiettivo di avvicinare i cittadini alle nuove tecnologie in modo facile e sicuro”. Anche Silvia Candiani, AD di Microsoft Italia, si definisce orgogliosa di collaborare con Poste Italiane e di implementare strumenti innovativi per migliorare la qualità dei servizi e rendere piú efficiente il lavoro dei dipendenti.

La digitalizzazione è un percorso che sta caratterizzando tutte le imprese: pubbliche e private, rappresenta un fattore utile per definire un vantaggio competitivo nel tempo.