Matteo Del Fante, amministratore delegato di Poste Italiane, dopo l’approvazione del CdA nel primo Capital Markets Day dell’azienda a Palazzo Mezzanotte (quello della Borsa), ha presentato il piano strategico del Gruppo per i prossimi 5 anni. Il piano strategico è molto ambizioso, ed è stato chiamato Deliver 2022. Sono previsti entro tale data ricavi pari a 11,2 miliardi (+5%), un utile netto a quota 1,2 miliardi (+13%) e investimenti complessivi per 2,8 miliardi.

Saranno favorite le consegne di pacchi proveniente dall’e-commerce a discapito delle lettere. Si punterà ad incrementare i ricavi da pagamenti digitali, e dalle nuove assicurazioni. L’assetto di Poste italiane nel 2022 sarà dunque questo.

Deliver 2022

Deliver 2022
L’ad Matteo Del fante alla presentazione del piano.
immagini.quotidiano.net

Deliver 2022 è costruito su fondamentali economici molto solidi e su una profonda conoscenza dell’evoluzione dei bisogni dei consumatori italiani nelle quattro principali aree di attività di Poste Italiane:

  • Corrispondenza, Pacchi e Distribuzione
  • Pagamenti, Mobile e Digitale
  • Servizi Finanziari
  • Servizi Assicurativi

A proposito del Piano, Matteo Del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane, ha così commentato:

“Deliver 2022 ci consentirà di valorizzare appieno le caratteristiche uniche della nostra rete, e di confermare la nostra posizione di società di distribuzione più sicura ed affidabile d’Italia. Ci stiamo trasformando per rispondere al meglio ai bisogni e ai comportamenti sempre nuovi dei nostri 34 milioni di clienti. Il segmento Corrispondenza e Pacchi è il fulcro della nostra attività, e a questo proposito stiamo già vedendo i risultati positivi delle azioni intraprese, in particolare dell’introduzione di un modello operativo di recapito innovativo, il Joint Delivery Model, concordato di recente con i sindacati. Inoltre, siamo leader in Italia per le piattaforme digitali dei servizi finanziari ed assicurativi, che sono una fonte di ulteriori opportunità di marketing e di potenziamento dei ricavi. I nostri dipendenti sono la chiave del nostro successo e siamo orgogliosi di essere il principale datore di lavoro in Italia.
Nel corso del periodo di esecuzione del piano Deliver 2022 assumeremo circa 10.000 professionisti qualificati e formeremo il personale in servizio per dotarlo delle competenze, degli strumenti e degli incentivi necessari per completare il nostro processo di trasformazione”.

Punti essenziali e obiettivi di Deliver 2022

Deliver 2022
pltv.it

PUNTI ESSENZIALI DELLA STRATEGIA

  • Visione strategica basata su solidi fondamentali di business che originano dalla evoluzione attesa dei bisogni e dei comportamenti dei clienti.
  • Obiettivi finanziari e indicatori chiave di performance (KPI) raggiungibili grazie all’aumento del fatturato unito ad una rinnovata attenzione alla performance operativa.
  • Miglioramento dell’eccellenza operativa, sostenuto da consistenti investimenti nelle attività strategiche.
  • Crescita sostenibile del dividendo, basata su una consistente capacità di generare cassa.

PRINCIPALI OBIETTIVI FINANZIARI

  • Aumento dei ricavi del Gruppo con una crescita media annua (CAGR) dell’1%. I ricavi consolidati sono attesi a 11,2 miliardi di euro entro il 2022, e sono supportati da un miglioramento della qualità grazie allo sviluppo di servizi e prodotti innovativi.
  • Aumento del risultato operativo con un CAGR del 10% che raggiungerà 1,8 miliardi di euro nel 2022, grazie ad  efficienze operative.
  • Incremento dell’utile netto con un CAGR del 13% a 1,2 miliardi di euro nel 2022, con un solido Return On Equity (ROE) del 13% (+3,4 p.p.).
  • Aumento delle attività finanziarie totali a 581 miliardi da 506 miliardi di euro nel 2017, in linea con l’andamento del mercato e con un aumento della penetrazione dei prodotti vita e dei fondi comuni.
  • Investimenti industriali pari a 2,8 miliardi di euro tra il 2018 e il 2022 a sostegno della digitalizzazione, dell’automazione e della riorganizzazione del modello di servizio.
  • Posizione finanziaria netta del settore Corrispondenza, Pacchi e Distribuzione in aumento a 1,7 miliardi di euro nel 2022 da 0,8 miliardi di euro nel 2017.
  • Politica dei dividendi basata sul livello 2017 di 0,42 euro per azione, con un aumento del 5% l’anno fino al 2020, payout minimo del 60% dal 2021 in poi.

Deliver 2022 consentirà a Poste Italiane di continuare il suo processo di crescita e inoltre darà un contributo importante per l’occupazione che nel nostro paese rappresenta oggi una criticità importante.