SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

AZIONI

CALENDARI

CRYPTO

Non è Natale senza “Una Poltrona per Due”.

Cosa succede quando un magnate di Wall Street si imbatte in un simpaticissimo imbroglione?

Forse non lo sapete ma quanto appena letto è l’incipit di una delle storie più amate del periodo di Natale: “Una Poltrona per Due”.  Anche quest’anno il film andrà tradizionalmente in onda su Italia 1 il 24 Dicembre alle 21,25.

La trama riprende la storia de “Il principe e il povero” di Mark Twain e racconta la storia di un mendicante, Billy Ray Valentine (Eddie Murphy), che a seguito di un bizzarro esperimento dei due ricchi e vecchi fratelli Duke (Don Ameche e Ralph Bellamyi), prende il posto dell’ affermato e rispettato agente di borsa Luois Winthorpe (Dan Aykroyd).

L’esperimento, nelle intenzioni dei due fratelli, dovrebbe decidere se le persone sono geneticamente portate alla criminalità o se è invece l’ambiente in cui vivono a condizionarli. Dopo varie vicissitudini i due protagonisti Billy e Louis si accorgono di essere entrambi vittime di un follo gioco. Decidono dunque di allearsi e di vendicarsi facendo perdere ai Duke tutti i loro risparmi grazie ad un’abile operazione di borsa.

I numeri di un successo non proprio Natalizio

Uscito l’8  Giugno del 1983 negli Stati Uniti, Una poltrona per Due arrivò in Italia a gennaio 1984 e pochi anni dopo è diventato un appuntamento tradizionale delle feste natalizie. Dopo la prima tv nell’aprile del 1986, negli ultimi 22 anni il film è stato trasmesso 14 volte il 24 dicembre.

A spingere il canale verso una programmazione “tradizionalista”, ci sono due valide ragioni: i costi ridotti e il risultato garantito. I diritti di un film vecchio oltre 30 anni sono molto più convenienti di quelli di un prodotto nuovo il cui risultato non è per nulla scontato. L’anno scorso “Una Poltrona per Due” ha registrato il 12,5 % di share e 2.282.000 spettatori insidiando da vicino Rai1 con la Santa Messa di Natale celebrata da Papa Francesco che ha raggiunto 2.827.000 spettatori e il 15% di share.Nel 2017 ha registrato il 12,33% di share media con 2,169 milioni di contatti, con un’età media di 44 anni, così suddivisi: primo tempo 11,39% e 2,160 milioni, secondo tempo 14,31% con 2,184 milioni.

Nel 2015 il film con Eddie Murphy aveva fatto il 12,24% con 2,2 milioni, nel 2014 il 10,24% e 1,8 milioni e nel 2013 l’11,87%. Si tenga conto che la media ascolti di Italia1 non arriva al 6%.

Grazie al suo contesto natalizio, al “buonismo” di fondo e alla riflessione sul riscatto sociale, il film è amato talmente tanto da meritarsi  anche una pagina Facebook dedicata con più di 6500 iscritti.

L’Eddy Murphy Rule

Una piccola curiosità legata al finale del film. L’operazione di borsa grazie alla quale i due protagonisti riescono a portare a termine la loro vendetta, si basa sul far pervenire ai Duke un rapporto errato sull’ andamento del raccolto di arance. I due vecchi fratelli vogliono utilizzare a loro vantaggio tali dati per stipulare futures vantaggiose e speculare poi sul prezzo del succo d’arancia. A seguito delle informazioni errate i Duke perdono tutti i loro risparmi, mentre i due protagonisti riescono a guadagnare una ingente somma di denaro.

Negli Stati Uniti stipulare futures in base a informazioni ottenute dal governo non era illegale quando uscì Una poltrona per due. Lo diventò nel 2010, con una legge a cui ci si riferisce talvolta come “Eddie Murphy Rule”.

Riferimenti

https://www.ilpost.it/2018/12/24/una-poltrona-per-due-finale-spiegazione/

https://nerdmovieproductions.it/una-poltrona-per-due-ecco-quando-andra-in-onda-questanno/

http://myredcarpet.eu/2018/12/una-poltrona-per-due-perche-e-un-cult-di-natale/

https://www.glianni80.com/poltrona-due-italia-uno-delle-poche-sicurezze-della-vigilia-natale/

https://www.lastampa.it/spettacoli/2015/12/24/news/perche-a-ogni-vigilia-di-natale-c-e-una-poltrona-per-due-su-italia-1-1.37634758

https://www.repubblica.it/spettacoli/tv-radio/2018/12/25/news/una_poltrona_per_due-215101589/

https://www.cinefacts.it/cinefacts-articolo-183/perche-una-poltrona-per-due-va-in-onda-da-21-anni.html

 

CUE FACT CHECKING

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here