Home » Noleggio a lungo termine, una scelta intelligente

Noleggio a lungo termine, una scelta intelligente

Categorie Business · Curiosità

Il noleggio a lungo termine permette a chi lo sceglie, sia esso un privato o un’azienda, di guidare degli autoveicoli sempre nuovi, evitando tutti i pensieri che sono legati alla manutenzione ed alla burocrazia, pagando un canone mensile fisso nel quale sono compresi anche numerosi servizi accessori.

Il funzionamento del noleggio lungo termine

Scegliendo il noleggio auto a lungo termine tra le varie offerte disponibili è possibile avere a disposizione un’auto lasciando da parte i problemi legati al suo possesso. Le offerte di noleggio a lungo termine sono valide sia per le aziende, che per i liberi professionisti ed i privati e di norma permettono una scelta molto ampia sia tra le marche che tra le tipologie di alimentazione.

Dopo aver firmato il contratto del noleggio lungo termine il contraente ha l’immediata disponibilità dell’autovettura scelta, con tutti i servizi a disposizione. Nella maggior parte dei casi le aziende che propongono il noleggio a lungo termine offrono dei contratti a canone mensile che possono essere sia senza anticipo che con anticipo, e di durata concordata. Nel periodo di validità del contratto non saranno quindi necessarie azioni da parte del contraente sia per il pagamento della tassa di circolazione che per quello dell’assicurazione. Tra i servizi normalmente compresi anche la manutenzione programmata e il servizio di carro attrezzi in occasione di guasti meccanici o incidenti sulla strada.

Quando il periodo di noleggio a lungo termine si esaurisce per il contraente esiste la possibilità di effettuare la sostituzione o quella di proseguire con il noleggio di un’altra vettura. In alcuni contratti viene inoltre inserita la clausola dell’auto sostitutiva a disposizione nel caso di fermo per incidente o per guasto. La durata dei contratti di noleggio a lungo termine normalmente va da un minimo di 36 ad un massimo di 60 mesi. Durante il periodo di validità del contratto, il contraente deve corrispondere alla società che eroga il servizio un canone mensile che varia secondo il veicolo noleggiato. La società rimane comunque proprietaria dell’auto e provvede sia alle pratiche burocratiche che alle spese di gestione. Nel caso in cui il contraente scelga l’opzione del versamento di un anticipo, nella maggior parte dei casi il canone mensile risulta più basso.

noleggio a lungo termine

I vantaggi per le partite IVA

Quando il contraente detiene una partita IVA, oltre ai vantaggi già indicati ha anche la possibilità di una convenienza fiscale. Per i privati o per le aziende infatti si possono detrarre sia il canone di noleggio che l’IVA. Per ognuna di queste detrazioni sono previste delle regole: per la prima, che il contraente applica al momento del calcolo dell’IRPEF, si può ottenere anche il 100% e comunque una quota minima del 20% in base all’uso che viene fatto del veicolo noleggiato a lungo termine. Per ottenere una detrazione del 100% il veicolo noleggiato deve essere utilizzato come “bene strumentale” per attività relative all’azienda oppure al contraente singolo.

Se il veicolo viene utilizzato come “fringe benefit” per un dipendente per la maggior parte del tempo e per il resto da altri, si parla di uso “promiscuo” e la percentuale che si può detrarre è del 70%. In tutti gli altri casi è possibile detrarre solo il 20% e deve restare entro il limite massimo annuo di 3.615 euro. La nuova normativa, in vigore dal 2017, permette agli Agenti di Commercio di dedurre la quota finanziaria fino ad un limite massimo annuo di 5.164,57 euro. La detrazione dell’IVA si applica invece per il 100% quando l’autoveicolo è un “bene strumentale”, sia che sia stata noleggiata a lungo termine da una impresa o da un Agente di Commercio, mentre si limita al 40% in tutte le altre casistiche.

Lascia un commento