Home » Microsoft acquisisce Activision Blizzard per 69 miliardi di dollari

Microsoft acquisisce Activision Blizzard per 69 miliardi di dollari

Il colosso Microsoft espande i suoi orizzonti acquisendo Activision Blizzard con un cifra mai vista prima.

Categorie Business · Marketing · Strategia aziendale · Tecnologia
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

La notizia è di quelle destinate a lasciare una enorme eco nell’ambiente: Microsoft acquisisce per quasi 69 miliardi Activision Blizzard.

I dettagli dell’acquisizione

Microsoft Corp acquisisce Activision Blizzard per 68,7 miliardi di dollari (ovvero, 60,59 miliardi di euro al tasso di conversione attuale). Questa operazione è la più grande mai effettuata e rende Microsoft la terza azienda del settore (per valore) solo dietro alla cinese Tencent e alla giapponese Sony. Microsoft sta offrendo 95$ per azione ad Activision Blizzard: niente affatto male dato che venerdì le quotazioni a fine giornata erano di circa 65 dollari! Martedì, Activision ha chiuso a circa 82 dollari per azione.

L'andamento delle azioni di Activision Blizzard prima dell'offerta di 69 miliardi di Microsoft. Credit: Yahoo Finanza
L’andamento delle azioni di Activision Blizzard prima dell’offerta di 69 miliardi di Microsoft. Credit: Yahoo Finanza

Che cos’è Activision Blizzard?

Se da un lato Microsoft è conosciuta da chiunque possegga o abbia posseduto un PC, dall’altro non è scontato dire altrettanto di Activision Blizzard. Essa è arcinota nel mondo dei videogamer per essere publisher di Call of Duty (su console, pc e mobile) e altri videogiochi. Fondata da Robert Kotick ha la sua sede a Santa Monica, California. È nota per aver prodotto anche Overwatch e Candy Crush. Tuttavia, negli ultimi mesi è stata al centro di polemiche a causa delle accuse di molestie da parte di alcuni e alcune dipendenti.

Microsoft, Activision Blizzard e il metaverso

Il capo esecutivo di Microsoft Satya Nadella ha affermato

Il gaming è la forma d’intrattenimento inter-piattaforma più dinamica ed eccitante al giorno d’oggi e sarà fondamentale nello sviluppo delle piattaforme del metaverso.

Call of Duty, Overwatch, Candy Crush sono solo alcuni dei titoli nel pacchetto di Activision Blizzard. Credits: Activisionblizzard.com acquisita da Microsoft
Call of Duty, Overwatch, Candy Crush sono solo alcuni dei titoli nel pacchetto di Activision Blizzard. Credits: Activisionblizzard.com.

E come dargli torto, date le dimensioni del mercato videoludico. Nel 2021 ha generato più di 180 miliardi di dollari e per il 2024 si prevede che crescerà fino ai 218 miliardi di dollari. Sembra piuttosto “naturale” che operazioni di questo genere avvengano, anche perché Microsoft è già uno dei player principali del mercato videoludico. È uno dei tre principali produttori di console, insieme con Sony (diretta concorrente di Microsoft) e di Nintendo (più spostata su un altro segmento del mercato). Non sorprende, quindi, che stia sborsando decine di miliardi per accaparrarsi Activision e i suoi 400 milioni di utenti attivi mensilmente.

Conclusione dell’affaire Microsoft- Activision

Microsoft ha affermato che si aspetta di concludere l’affare nell’anno fiscale 2023. Tuttavia, gli enti regolatori del mercato statunitense hanno ammesso che saranno molto severi nella valutazione di transazioni così dispendiose, per cui Microsoft dovrà superare i paletti del governo. Se l’affare non dovesse concludersi, Microsoft pagherà 3 miliardi di dollari, secondo una fonte di Reuters: ciò suggerirebbe una certa fiducia da parte del colosso tech di chiudere l’affare.

Non resta che attendere le prossime notizie, magari con un controller in mano. Tuttavia, c’è una domanda che potrebbe sorgere spontanea: Sony e Nintendo staranno a guardare?

Lascia un commento