Magos: la startup che prevederà gli eventi futuri sfruttando l’IA

Magos è la startup che ha ideato un software che mette insieme reti neurali per simulare il funzionamento di cervelli biologici orientati a predire accuratamente il risultato di eventi futuri riguardo diversi ambiti.

Magos
cryptocompare.com

L’Intelligenza Artificiale sta trasformando profondamente il mondo in cui viviamo. Oggi il modo in cui lavoriamo, acquistiamo prodotti, trascorriamo tempo libero sta cambiando proprio grazie all’IA, questo per mezzo delle sue incredibili capacità di apprendimento. Sebbene siamo ancora lontani da una sua implementazione a livello globale non c’è dubbio che l’IA abbia già raggiunto risultati notevoli in diversi campi. Si pensi ad esempio agli avanzamenti nell’assistenza sanitaria, alla maggiore sicurezza delle transazioni finanziarie e alla capacità di individuare errori nei documenti digitali.

Magos è una startup che ha sviluppato un software che unisce le reti neurali alla tecnologia blockchain simulando una raccolta di cervelli biologici, per prevedere con precisione il risultato di eventi futuri legati allo sport, alla politica o alla finanza.

Il software Magos

Magos
Le 5 reti neurali sfruttate da Magos. steemit.com

Il software sviluppato da Magos impara e riconosce schemi complessi analizzando i dati, consentendo di prevedere modelli e tendenze. Il software è stato testato durante un periodo di quattro mesi all’inizio del 2017, scommettendo sugli eventi sportivi ottenendo risultati ottimi, migliori di altri sistemi (Bot e umani), creando un rendimento superiore del 28% sull’investimento.

 Il nucleo centrale di Magos è la sua architettura modulare. Si tratta quindi di un sistema complesso di IA che ruota intorno a cinque “cervelli” che lavorando insieme aumentano in modo significativo le percentuali di successo delle previsioni.

Le 5 reti neurali includono:
Strategus: una rete di gestione dei rischi.
Obelus: che consente di evitare eventi ad alto livello di incertezza.
Ariolus: che combina l’output di tutte le altre reti per creare livelli di dati multipli basati su previsioni accurate.
Galaxia:si tratta di una rete di data mining e classificazione che ripulisce  i dati raccolti da Api, dal web e da altre sorgenti e li fornisce alle altre reti neurali. 
Melius: che sintonizza iperparametri che regolano le prestazioni complessive del modello e le modifiche dell’ambiente esterno.

Guidata dal CEO Ante Magnusson, l’azienda si focalizzerà inizialmente sulle scommesse sportive e sui mercati tradizionali per poi espandersi nei mercati di previsione basati su Ethereum, integrandosi con progetti quali Augur, Gnosis e Stox.

La grande sfida che Magos affronterà nel 2019, sarà iniziare lo sviluppo di un portale chiamato Oraculum: questo portale consentirà agli abbonati di disporre dei diritti d’uso del modello Magos e ricevere dunque previsioni personalizzate in specifici ambiti.