Nasce MADE, il nuovo Competence Center guidato dal Politecnico di Milano. All’evento di presentazione, erano presenti il rettore dell’ateneo, Ferruccio Resta, il presidente di MADE e professore ordinario di “Advanced and sustainable manufacturing” Marco TaischGiulio Pedrollo vice presidente di Confindustria e Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia.

Importanti le parole del Rettore del PoliMI:

«Oggi abbiamo costituito il Competence Center per aumentare la competitività dell’ecosistema. Qui c’è un pezzo di Pil che si è assunto la responsabilità di fare innovazione».

Il progetto

MADE
som.polimi.it

L’impegno finanziario coinvolto è notevole: ben 22 milioni di euro di finanziamento triennale complessivo (di cui 11 dal Ministero dello Sviluppo Economico e 11 da privati). Di questi, 14 saranno destinati per attrezzature e personale e gli altri 8 per progetti di ricerca applicata e trasferimento tecnologico.

Il centro, con una superficie prevista di oltre 2000 m2, avrà sede nel Campus Bovisa – Durando del Politecnico di Milano e sarà attivo a partire da settembre 2019. Il Campus Bovisa assicurerà un contesto particolarmente favorevole all’espansione di MADE, data la presenza di importanti realtà dedicate all’innovazione come ad esempio PoliHub, l’acceleratore che ospita 113 realtà imprenditoriali, e  Joint Platform con la Tsinghua University di Pechino.

L’ambizione è di rendere MADE un punto di riferimento nazionale e internazionale in particolare per le PMI. La progettazione e la strategia di MADE è stata realizzata in funzione degli obiettivi strategici che molte regioni italiane ed europee hanno manifestato con i loro programmi di politica industriale e le attività di ricerca e innovazione in ottica Industria 4.0.

Industria 4.0

MADE
digital4.biz

Nel territorio italiano ci sono 8 Competence Center che fanno parte del Piano Impresa 4.0. Questi centri tratta hanno il compito di consentire alle piccole e medie imprese di acquisire le competenze per partecipare alla rivoluzione industriale in atto. Il Competence Center di Milano ha come obiettivo l’innovazione digitale.

«Il Politecnico e il sistema universitario sono uno dei nostri grandi valori», ha detto Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, «ricerca e adeguamento tecnologico sono fondamentali affinché la nostra regione continui a essere la vera forza propulsiva d’Italia».

Il MADE metterà a disposizione delle imprese infrastrutture, risorse e competenze a partire dalle tecnologie digitali più innovative per l’industria manifatturiera organizzate in settori o isole multi-funzionali, per mostrare concretamente come possono essere sfruttate e utilizzate dalle imprese nei loro progetti di trasformazione digitale, per attività di sperimentazione e per la formazione sul campo e il training degli operatori.

Le imprese potranno accedere a soluzioni di Big data, Cybersecurity, robotica e robotica collaborativa o come realtà aumentata per capire l’impatto nella loro realtà, per usufruire dei vantaggi portati da queste tecnologie e preparare nel miglior modo e con la massima consapevolezza la loro introduzione nel contesto produttivo reale, proprio nello spirito degli acceleratori di progetti di innovazione e dei centri di competenza del Piano Industria 4.0.

Il MADE sarà anche un luogo per sperimentare e interpretare le opportunità della fabbrica del futuro, con competenze e sperimentazioni legate al lean manufacturing e alla innovazione nella gestione di spazi, sistemi di produzione e risorse umane.

Gli obiettivi del MADE

MADE
quifinanza.it

Il MADE si pone obiettivi ambiziosi. Nel medio termine vuole raggiungere in tre anni più di 10.000 persone attraverso attività di informazione e divulgazione sulle potenzialità delle tecnologie digitali, erogare più di 86.000 ore‐uomo di formazione, sviluppare più di 390 progetti e 200 assessment digitali coinvolgendo circa 15.000 aziende italiane, di cui l’80% rappresentato da PMI, che saranno contattate una volta costituito il Competence Center.