SEGUICI SU:

DELLO STESSO AUTORE

INSTAGRAM

CORRELATI

AZIONI

CALENDARI

CRYPTO

Litio e veicoli elettrici: occasione per la Cornovaglia

Nuove tecnologie per un'estrazione più sostenibile del litio: ecco l'occasione che la Cornovaglia potrebbe sfruttare per rendere la filiera delle auto elettriche UK meno dipendente dall'Asia

Con la rivoluzione delle auto elettriche che si prospetta all’orizzonte, la domanda di litio è destinata a salire nei prossimi 10 anni. Tale occasione potrebbe essere molto ghiotta per una regione del Regno Unito, la Cornovaglia, la cui produzione si contraddistingue per l’essere più rispettosa dell’ambiente rispetto a Cile, Australia e Cina, contribuendo a fornire alle batterie una minore dipendenza dal carbonio e dall’import.

Jeremy Wrathall, CEO di Trelavour Downs ed ex analista minerario presso Investec -LND-, desidera rilanciare l’eredità britannica dell’estrazione del litio attraverso nuove tecnologie di estrazione mineraria verificate, in California, da Berkshire Hathaway di Warren Buffett e sostenute dal fondo Breakthrough Power Ventures di Invoice Gates, le quali potrebbero aiutare a ricavare il litio presente nel territorio della Cornovaglia. L’elemento è presente nella salamoia frizzante che scorre attraverso il granito ricco di minerali che sottostà all’intera area; la stessa salamoia può essere utilizzata anche per generare energia geotermica a basse emissioni di carbonio. Fatte tali considerazioni, l’obiettivo è il rilanciare l’industria mineraria della Cornovaglia, dopo la chiusura dell’ultima miniera di stagno nel 1998. L’incognita principale, tuttavia, è rappresentata dalla domanda: “le fonti della Cornovaglia sono sufficientemente grandi da mantenere un’attività estrattiva aggressiva di litio a basso costo di portata tale a soddisfare la domanda prevista di batterie nel Regno Unito?”.

Oltre a ciò,

“Il Regno Unito deve creare un sistema economico basato su batterie agli ioni di litio o potrebbe rimanere indietro. Non è solo un business, è automobilismo, batterie, composti chimici e forniture crude. Se possibile, il Regno Unito deve ottenere il 25% delle proprie forniture a livello nazionale entro i prossimi 10 anni. Deve spendere soldi per fonti domestiche e know-how di estrazione “. – Simon Moores, amministratore delegato della società di consulenza Benchmark Minerals

La scommessa di Jeremy Wrathall

La situazione attuale testimonia come le vendite di auto elettriche stiano decollando e le case automobilistiche abbiano iniziato a reperire enormi batterie agli ioni di litio dall’Asia. Wrathall ha recentemente rinunciato al proprio lavoro (analista minerario presso Investec) e deciso di fondare Cornish Lithium. Negli ultimi 12 mesi ha finanziato con il crowdfunding la società on-line, ricavando 1,4 milioni di sterline. Il mese scorso, Cornish Lithium ha dichiarato che il fondo di 900 milioni di sterline stanziato del governo federale per aiutare il sistema economico post-coronavirus, contribuirà a finanziare un impianto pilota per estrarre il litio dalle acque geotermiche degli United Downs (frazione della Cornovaglia) gestito da Geothermal Engineering.

Estrazione Litio da salamoia
Estrazione Litio da salamoia

Estrazione sostenibile del litio

Al momento, gran parte del litio mondiale destinato viene estratto da salamoie in Cile e Argentina e da rocce scavate in Australia che vengono poi lavorate in Cina. Negli ultimi 12 mesi, la Cina inoltre ha prodotto il 79% dell’idrossido di litio mondiale che viene utilizzato nella maggior parte delle automobili elettriche in Europa e negli Stati Uniti. L’estrazione del litio in Cile, che include l’evaporazione della salamoia in enormi stagni, è stata contrastata da popolazioni indigene native le quali affermano che minaccia l’approvvigionamento idrico e il fragile ecosistema del deserto di Atacama, uno più aridi del mondo. Il litio dall’Australia, d’altro canto, viene elaborato in Cina utilizzando combustibili fossili, equivalenti al carbone e alla benzina pura, in un ciclo che include la tostatura a 800 ° C.

Piscine di salamoia nel deserto cileno, usate per estrarre litio
Piscine di salamoia nel deserto cileno, usate per estrarre litio

Ciò crea grattacapi alle case automobilistiche quali Volkswagen, che si è impegnata a ridurre l’impatto ambientale della sua produzione del 45% entro il 2025.In questi 12 mesi VW ha infatti inviato un gruppo di specialisti per l’”accertamento dei fatti” in Cile allo scopo di valutare l’effettivo impatto ambientale del processo produttivo del litio.

“Le scorte crude per le nostre batterie elettriche devono essere estratte in situazioni sostenibili. Per questo motivo dovremmo fare tutto il possibile per assicurarci che l’estrazione del litio non danneggi le persone o la natura”. Afferma Ullrich Gereke, responsabile della tecnica di approvvigionamento presso VW.

Le nuove “scienze applicate ad estrazione diretta” potrebbero consentire la produzione di litio da salamoie con concentrazioni di litio minori rispetto al Cile senza l’uso di giganteschi stagni di evaporazione. Lilac Applied sciences (Oakland), che a febbraio ha ricevuto 20 milioni di dollari di finanziamenti guidati da Breakthrough Power Ventures – Invoice Gates, fa uso di sfere di ioni alternate posizionate in serbatoi che assorbono il litio, che viene quindi lavato con cloridrato acido. Tali metodologie sono in fase di sperimentazione nel Salton Sea in California, un lago artificiale ove già si genera energia dall’energia geotermica, utilizzando acqua salmastra che ospita il litio.

Il litio sarà di primaria importanza

In Cornovaglia, gli United Downs sono posizionati a soli 600 metri dal luogo in cui il litio in Cornovaglia è stato trovato per la prima volta nel 1864. La potenza e il calore della geotermia potrebbero essere efficacemente utilizzati per alimentare un impianto di lavorazione del litio che estrae il metallo dal fluido. The Faraday Establishment, una società sostenuta dal governo organizzato nel 2017 per pubblicizzare il business delle batterie, stima che la domanda di litio nel Regno Unito potrebbe raggiungere 59.000 tonnellate/anno di carbonato di litio equivalente entro il 2035, basandosi principalmente sui progressi previsti nella domanda di batterie domestiche. Si tratta di circa un quinto dell’attuale domanda mondiale di litio. Il Cornish Lithium non rivela quanto pensa possa produrre, tuttavia Wrathall afferma che probabilmente produrrà una “quantità significativa” rispetto alla domanda prevista da Faraday. British Lithium afferma che un’analisi finanziaria preliminare per la sua cava e raffineria indica che potrebbe produrre circa 20.800 tonnellate/anno di carbonato di litio equivalente.

Il sito pilota di perforazione geotermica in Cornovaglia. Il metodo estrae il litio e produce energia a basse emissioni di carbonio
Il sito pilota di perforazione geotermica in Cornovaglia. Il metodo estrae il litio e produce energia a basse emissioni di carbonio

Roderick Smith, presidente australiano di British Lithium, afferma che la fornitura domestica di litio potrebbe aiutare a rendere il Regno Unito un luogo più allettante per i produttori di batterie per costruire fabbriche, il che è essenziale per assicurarsi che le automobili elettriche siano prodotte nel Regno Unito e mai importate. Il Regno Unito non ha che da sviluppare una “gigafactory” in stile Tesla per la produzione di batterie per automobili, rendendo l’attività indipendente dai fornitori in Asia.

“Credo che la più grande minaccia per il sistema economico del Regno Unito sia che il settore automobilistico non riesca a crescere e diverremmo quindi i principali importatori di veicoli elettrici”, afferma Smith. “Con la vendita di auto a combustione interna vietata nel Regno Unito e altrove in Europa dal 2035, è necessario passare alle auto elettriche il prima possibile”.

E, in quest’ottica, la Cornovaglia gioca un ruolo chiave.

CUE FACT CHECKING

  1. Financial Times

Grazie per essere arrivato fin qui

Per garantire lo standard di informazione che amiamo abbiamo dato la possibilità ai nostri lettori di sostenerci, dando la possibilità di:
- leggere tutti gli articoli del network (10 siti) SENZA banner pubblicitari
- proporre ai nostri team le TEMATICHE da analizzare negli articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Alberto Girardellohttps://managementcue.it
Scrivo per la voglia di dire qualcosa