Probabilmente molti non conoscono il termine Fintech, che invece è davvero importante nel nostro Paese e, in questo articolo, scopriremo il perché. Si parla molto, invece, del lavoro, o meglio, dell’assenza di lavoro.

I due soggetti appena citati, lavoro e Fintech, si mescolano per provare a creare lavoro. Ma sorge spontanea una domanda: quali sono i lavori più richiesti in Italia? È proprio questo che vedremo più avanti nell’articolo, insieme anche alle aziende, banche e startup più ricercate.

Scopriamo i progetti Fintech

Iniziamo subito con un dato molto forte, proveniente da Banca d’Italia26 miliardi di dollari. È questo il fondo di investimento totale (fino al 2016) dedicato ai progetti Fintech, termine che sta per “Financial Technology” (Tecnofinanza o tecnologia finanziari).

In generale, i progetti Fintech hanno lo scopo ultimo di fornire uno o più servizi finanziari attraverso le ultime tecnologie ICT. Entrando nello specifico, questi progetti si diversificano in più rami e possono realizzarsi attraverso lo sviluppo di modelli di business, processi e prodotti. In particolare, le attività più gettonate sono:

  • Criptovalute e denaro digitale (ICO)
  • Blockchain
  • Archiviazione dati con tecnologia DLT
  • Smart Contract
  • Open Banking

Il trend delle aziende che credono e investono in questa tipologia di azienda è in netta crescita. Considerando un intervallo temporale di 10 anni, in particolare quello che va dal 2008 al 2018, si nota come gli investimenti monetari siano aumentati del 1.290%. Attualmente, le aziende Fintech in attività sono circa 4.000.

I lavori più richiesti dalle aziende Fintech in Italia

Business Insider Italia è riuscita a collaborare con Alessandro Longoni Alessandro di Lullo, rispettivamente head del Fintech District e co-founder di Fintech EduLab, per ottenere i profili dei lavori più ricercati in Italia dalle aziende Fintech e le relative retribuzioni medie, insieme ai dati Neuvoo.

1. Business Development Manager

Si tratta della figura che si occupa di analizzare il trend del mercato in cui opera l’azienda, comprendendo a fondo i prodotti (anche dal punto di vista tecnico) e i servizi offerti. Si occupa, inoltre, di fare da tramite tra i prodotti\servizi e i clienti. È richiesto un background tecnico e un talento “umano” nella gestione dei rapporti.

Retribuzione media: 57.000 Euro \ Anno.

2. Sviluppatori e programmatori

Non c’è molto da aggiungere al nome di questa tipologia di lavoro. Richiesta la conoscenza dei linguaggi di programmazione e delle API. Questa figura si occupa dello sviluppo dei software per la gestione aziendale, dei sistemi informativi e la manutenzione degli stessi.

Retribuzione media: 40.000 Euro \ Anno.

3. Project Manager

È colui il quale è responsabile della pianificazione, del controllo e della gestione dei progetti. Si occupa della valutazione dei rischi, delle scadenze dei processi, della coordinazione dei team e del lavoro. Sono richieste competenze tecniche, gestionali ed economico-finanziarie.

Retribuzione media: 55.000 Euro \ Anno.

4. Legale

C’è sempre bisogno di un’ottima conoscenza legale quando si opera in ambito finanziario, quindi c’è necessità di laureati in giurisprudenza. Essi devono conoscere le Leggi, i regolamenti aziendali e le direttive statali ed europee. Coloro che lavorano in questo campo, non possono essere definiti “semplici” avvocati, ma portano il nome di Compliance Manager e si occupano anche di “indicare la strada giusta da seguire” alla Direzione Generale dell’azienda.

Retribuzione media: 53.000 Euro \ Anno.

5. Data Scientist

Si occupano dell’analisi approfondita dei Big Data, diventati ormai fondamentali in ogni tipologia di azienda. Essi riescono a effettuare previsioni tramite i Big Data e permettono di creare dei prodotti sempre più “targetizzati”.

Retribuzione media: 42.000 Euro \ Anno.

6. Consulente finanziario

Si tratta del maggiore esperto finanziario presente in azienda, valuta i mercati, le esigenze della clientela, della gestione del patrimonio dei clienti e degli eventuali investimenti.

Retribuzione media: 51.000 Euro \ Anno.

7. Digital Marketing Manager

Internet, Google e, soprattutto, i social network sono diventati (specie negli ultimi 5 anni) le vie di marketing fondamentali per ogni azienda. L’esperto del settore è detto Digital Marketing Manager e si occupa di realizzare pubblicità ad hoc per ogni cliente, seguendo determinate strategie di segmentazione, posizionamento e targeting.

Retribuzione media: 48.000 Euro \ Anno.