L’appartamento più costoso degli Stati Uniti è appena stato venduto a New York. L’imprenditore statunitense Ken Griffin ha acquistato per 238 milioni di dollari un attico al 220 di Central Park South. E non si tratta del primo acquisto dell’anno da parte del miliardario, che all’inizio di Gennaio, si è aggiudicato un palazzo del XIX secolo a Londra (nei pressi di St. James park) per 95 milioni di pounds, ovvero circa 120 milioni di dollari. Il grattacielo nel quale è situato l’appartamento è un edificio in stile post-moderno i cui lavori di costruzione sono iniziati nel 2014. Secondo le previsioni, il grattacielo sarà completato entro la fine di quest’anno, al raggiungimento del 66esimo piano. L’abitazione che ospiterà Ken Griffin durante i soggiorni di lavoro nella Grande Mela, è stata pagata circa 100 mila dollari al metro quadro, motivo per cui è la casa più costosa degli Stati Uniti.

Ken Griffin: storia di un miliardario

Ken Griffin, l’acquirente dell’attico ha 50 anni. E’ il fondatore di Citadel, compagnia che opera in campo finanziario, gestendo un portafoglio di investimento da 30 miliardi di dollari. Griffin è un trader sin dai tempi dell’università: secondo un aneddoto riportato da Forbes durante gli studi ad Harvard ha fatto installare un’antenna satellitare sul tetto del proprio dormitorio per ottenere le quotazioni azionarie in tempo reale. Quando ha fondato Citadel, nel 1990, poteva già contare su qualche anno di esperienza. La compagnia, che di cui oggi fanno parte oltre 1400 dipendenti esperti, è una delle più importanti e accreditate nel suo campo. Nel 2017 i rendimenti del fondo hanno garantito all’imprenditore un guadagno personale di quasi un miliardo e mezzo di dollari lordi, che sono andati ad aggiungersi ad un patrimonio già consistente.
source: varchev.com

L’acquirente dell’attico Ken Griffin ha 50 anni. E’ il fondatore di Citadel, compagnia che opera in campo finanziario, gestendo un portafoglio di investimento da 30 miliardi di dollari. Griffin è un trader sin dai tempi dell’università: secondo un aneddoto riportato da Forbes durante gli studi ad Harvard ha fatto installare un’antenna satellitare sul tetto del proprio dormitorio per ottenere le quotazioni azionarie in tempo reale. Quando ha fondato Citadel, nel 1990, poteva già contare su qualche anno di esperienza. La compagnia, di cui oggi fanno parte oltre 1400 dipendenti esperti, è una delle più importanti e accreditate nel suo campo.

Nel 2017 i rendimenti del fondo hanno garantito all’imprenditore un guadagno personale di quasi un miliardo e mezzo di dollari lordi, che sono andati ad aggiungersi ad un patrimonio già consistente. Nel 2014 aveva in tasca circa 5 miliardi di dollari, quasi raddoppiati nell’arco di 5 anni. Ad oggi il suo patrimonio è di 9,9 miliardi di dollari, motivo per cui più volte è apparso nelle celebri classifiche stilate da Forbes. Per quanto riguarda l’anno appena passato, risulta essere il 45° personaggio più ricco degli stati uniti, il 172° tra gli uomini più ricchi del pianeta nonché il 65° nella classifica “The World’s most Powerful People”.

Gli investimenti nel mattone

Stando a quanto riporta Bloomberg, pochi anni fa ha acquistato due piani dell’edificio in cui si trova l’hotel Waldorf Astoria, per 30 milioni di dollari, e un attico a Miami Beach per 60 milioni. Nel 2017, aveva già battuto un record (meno eclatante rispetto a quello battuto con l’arrivo del 2019), acquistando l’abitazione più costosa di Chicago per la somma di quasi 60 milioni di dollari. Si tratta di un attico su quattro piani in cima al grattacielo No. Walton. Il Palm Beach Daily News ha inoltre riportato la notizia dell’acquisto di una villa a Palm Beach per circa 230 milioni di dollari. E ancora, nel 2009, un appartamento a Manhattan per 40 milioni di dollari. Da quanto possiamo evincere, dunque, Griffin è un imprenditore piuttosto affezionato all’investimento nel mattone.

 

Fino a questo momento il record di “casa più costosa di New York” era detenuto da un attico situato sul One 57, grattacielo di Manhattan. Il prezzo dell’appartamento era di circa 100 milioni di dollari, meno della metà rispetto a quello della nuova dimora di Ken Griffin.