Introduzione

Da pochi giorni è uscito il libro di Giulia De Lellis “Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza!” ed è già un successo. Partito con una distribuzione di 200 mila copie, è arrivato subito al primo posto della classifica Amazon e superando su IBS Jo Nesbo e Stephen King.

L’ascesa di Giulia 

Giulia De Lellis è riuscita a costruirsi un vero e proprio impero da sola grazie ai social. La ragazza di Ostia, classe 1996, è diventata nota grazie a Uomini e Donne e dal quel momento la sua carriera è stata tutta in ascesa. Ad oggi è una delle influencer più pagate e al tempo stesso più richieste dalle varie case di moda, con più di 4 milioni di follower su Instagram. Il tutto gestito dall’agenzia di management a cui si è affidata, la Newco mgmt di Francesco Facchinetti, che ha dato la spinta alla fama e ai guadagni di molti altri influencer e webstar. Un successo stratosferico che ha portato addirittura Il Fatto Quotidiano a dedicarle un’intera pagina, dove è stato analizzato nel dettaglio il fenomeno De Lellis rapportandolo ai numeri generati da Chiara Ferragni (qui l’articolo sul valore del suo nuovo film).

Il confronto con la Ferragni

Ad oggi, Giulia, sembra possa scipparle il ruolo di fashion blogger più famosa al mondo. Nonostante le due abbiano una differenza social di 12 milioni di seguaci, il profilo Instagram di Giulia risulta più attivo di quello della Ferragni. Può sembrare una cosa strana, ma non lo è affatto. La De Lellis vanta 4,2 milioni di follower, mentre la moglie di Fedez ben 17,4 milioni: un divario notevole che, comunque, non fa la differenza. Questo perché le foto che entrambe postano sui social raggiungono lo stesso numero di like (che si aggira intorno ai 200-250 mila a foto): i sostenitori di Giulietta fanno registrare una maggiore attività di quelli della Ferragni.

Un nuovo modo di fare pubblicità

Sempre dalle colonne del Fatto Quotidiano è stato scritto che proprio per questo motivo, le varie case di moda sarebbero interessate sempre di più ad ottenere delle sponsorizzazioni da parte della De Lellis, la quale sarebbe un vero e proprio ‘cavallo di razza’. Un vestito oppure un semplice rossetto che viene sponsorizzato da Giulia, nel giro di poche ore sarebbe già sold-out.

Per un post su Instagram incassa non meno di 6 mila euro (continuando il paragone, ogni post su Instagram pubblicato dalla Blondesalad di Chiara Ferragni arriva a valere tra i 50 e i 60 mila dollari) e le sue ‘stories’ vengono guardate da una media di oltre 1 milione di persone: come già detto, le aziende, fanno a gara per accaparrarsela come testimonial, visto che hanno notato che affidare a lei un prodotto è più conveniente e remunerativo che costruire e mandare in onda una pubblicità: il suo profilo è più seguito di parecchi programmi Tv in onda sulla generalista. E così il quotidiano diretto da Travaglio, ha ipotizzato che questo anno potrebbe essere per davvero quello dei record per Giulia, la quale potrebbe arrivare ad incassare circa un milione di euro per le sue attività social. Ma Giulia non guadagna soltanto grazie a Instagram (e a Facebook): le sue entrate provengono anche da servizi di moda, serate in discoteca, inaugurazioni e ospitate in televisione. Per ogni ospitata in discoteca le cifre si aggirerebbero intorno ai 10.000 euro a serata mentre per partecipare al Grande Fratello Vip 2 si è parlato di un cachet per la De Lellis che andava dai 15.000 ai 20.000 euro a puntata.

L’influenza del libro

Si rimane colpiti non tanto per il fatto che Giulia De Lellis possa aver presentato un libro, ma di come un Influencer con così tanti follower, abbia deciso, anche dal punto di vista marketing, di usare a suo favore un altro canale comunicativo (quello cartaceo) per far parlare di sé ed aumentare ancora di più il suo engagement.

Dati Ninjalitics Profilo Giulia de Lellishttps://www.ninjalitics.com/giuliadelellis103.html

Dati google Trends del giorno 26.07.19

Aver promosso il libro “Le corna stanno bene su tutto ma io stavo meglio senza” ha permesso a Giulia De Lellis di ottenere degli ottimi numeri di crescita Instagram. + 6.883 nuovi follower in poco più di 2 giorni. Da Venerdì 26 Luglio il suo profilo ha un sostanzioso incremento di followers che supera la crescita media. Oltretutto lo stesso giorno tredicesima tra le ricerche di tendenza in Google (dato Google Trend).

Come già presentato, tutto questo clamore social e mediatico ha portato “Le corna stanno bene su tutto ma io stavo meglio senza!” ad essere in questi primi giorni dal lancio già il Best Seller di Amazon. Giulia De Lellis in tutto questo può sicuramente aver avuto le corna ma ha creato una comunicazione Social che è stata vincente. Sebbene aiutata dal numero di followers e dal fatto che l’argomento leggero è un ottimo argomento estivo…ma non tutti riescono a rendersi conto del proprio potenziale e sfruttarlo in maniera così efficace.