Quante volte tra le varie offerte di lavoro che scorriamo abbiamo trovato il termine “future leaders programme”?

Le aziende, oramai, da qualche anno stanno iniziando ad uniformarsi a tutte le altre che, da first mover hanno iniziato questi programmi per formare al proprio interno i leader del domani. Gli step principali dei programmi di recruiting sono tre: candidatura, fase di testing ed esame attitudinale, fase conclusiva di scelta del candidato ideale da parte delle risorse umane.

Future leaders programme: come funziona?

Leader Minimal
Fonte: PublicCEO

Quasi tutti i Future leaders programme prevedono un periodo di formazione delle competenze e trasferimento del know-how iniziale nel proprio paese d’origine, seguito da un periodo variabile in durata di “giro” dei vari settori aziendali (ad esempio acquisti, vendite e produzione), tutto varia in base all’ambito in cui opera l’azienda (un’azienda di distribuzione non farà impiegare i propri “future leaders” nella produzione, che è inesistente, bensì nella logistica). Il periodo totale si aggira tra i 12 e i 18 mesi di formazione e job rotation.

Si ricercano per lo più neolaureati in Ingegneria (soprattutto gestionale), Economia ed Economia e Management con una fluente conoscenza della lingua inglese e fortemente interessati alle aree volte al management aziendale.

Verso la strada del successo nel lavoro
Fonte: Insperity

La fase di selezione risulta essere davvero difficile. Si parla di pochissimi posti e tantissime applicazioni (per dare qualche ordine di grandezza possiamo avere 30 posti e 30.000 applicazioni di domanda).

La prima cosa da fare è inviare il proprio curriculum per redatto e sintetico. Lì avviene la prima macro selezione, dopodiché ad ogni candidato sarà richiesto di risolvere dei test. In questa fase si hanno in genere test verbale e test numerico (analisi di indici, calcoli), il tutto a tempo. I testi in genere scorrono velocemente e si deve avere buon occhio per trovare le informazioni che servono in breve tempo mentre per la matematica non bastano le calcolatrici a portata di mano o i fogli dove scrivere equazioni da risolvere, servirà intuito e prontezza nella risposta se vogliamo veramente svegliarci la mattina ed andare a lavoro in queste grandi aziende!

A conclusione del test, redatto ovviamente online, dopo qualche settimana si chiude anche la fase di esaminazione scritta. Successivamente si procede tramite colloquio Skype fino alla definizione del profilo del candidato ideale da parte delle risorse umane (Human Resources, HR).

Developing Leaders
Fonte: The CEO Magazine

La scrematura è totale e nella fase di videoconferenza arrivano davvero in pochi. Una lotta verso una delle esperienze più belle per chiunque aspiri ad una posizione di lavoro come questa! Le probabilità sono basse, il lavoro c’è, ma perché non provarci?

Lavoro e opportunità: alcune proposte

Qui di seguito alcune proposte di lavoro presso le aziende che realizzano i Future Leaders Programme da noi trovate per voi:

Cosa aspetti? GO!