Home » Elezioni 2022, quali sono le liste scese in campo?

Elezioni 2022, quali sono le liste scese in campo?

Le elezioni 2022 per il nuovo Parlamento italiano sono alle porte. Il 25 settembre saremo chiamati ad espriemere il nostro voto tra i vari candidati. Scopriamo chi sono!

Categorie Attualità · Eventi · Politica
Vuoi leggere tutti gli articoli del network (oltre 10.000) senza pubblicità?
ABBONATI A 0,96€/SETTIMANA

Il 25 settembre è alle porte. E no, non si festeggia nulla. Nessun ponte lungo o festività all’orizzonte. Ci sono le elezioni 2022 e si va a votare per il nuovo fantasmagorico Parlamento italiano. Ebbene sì, siamo chiamati alle urne e guai a chi non si presenta! Non c’è scusa che tenga, miei cari italiani. Il 25 settembre, qualsiasi cosa stiate facendo, mollatela per un secondo ed andate ad esprimere il vostro voto perché, può sembrare banale, ma è necessario. Farci sentire, almeno una volta, è necessario e doveroso. Siamo una democrazia? Bene, dimostriamolo! Ovviamente se state sbarcando sulla luna…beh, lì siete giustificati ma solo se vi trovate su un altro pianeta o se state operando a cuore aperto! E non utilizzate la scusa del “non so chi votare!”. Nessuno vi crede anche perché, se state leggendo queste parole, a breve arriverete anche a leggere le liste dei candidati con le varie proposte quindi…non chiudete l’articolo che vi vedo!!

Elezioni 2022

Elezioni 2022, le liste

Per l’elezione del Parlamento italiano che si terrà il giorno 25 settembre 2022, le liste sono le seguenti:

  • Fratelli d’Italia (coalizione di centro destra);
  • Lega (coalizione di centro destra);
  • Forza Italia (coalizione di centro destra);
  • Noi moderati (coalizione di centro destra);
  • Partito Democratico (coalizione partito democratico);
  • Più Europa (coalizione partito democratico);
  • Sinistra Italiana (coalizione partito democratico);
  • Impegno civico (coalizione partito democratico);
  • Verdi (coalizione partito democratico);
  • Movimento 5 stelle (M5S);
  • Azione (coalizione centrista);
  • Italia Viva (coalizione centrista);

Adesso tocchiamo i punti cardini dei vari programmi. Se volete leggerli tutti integralmente, trovate il link nelle fonti.

Elezioni 2022, i programmi

La coalizione di centrodestra

Elezioni 2022

Il centrodestra, per queste elezioni 2022, ha presentato la sua coalizione formata da Fratelli d’Italia, Lega, Noi Moderati e Forza Italia. Questi 4 partiti, uniti sotto il nome di “PER L’ITALIA-Accordo quadro di programma per un Governo di centro destra”, hanno presentato insieme un programma politico che conta 15 punti. Il primo punto del programma, intitolato “Italia, a pieno titolo parte dell’Europa, dell’Alleanza Atlantica e dell’Occidente. Più Italia in Europa, più Europa nel Mondo”, riguarda la posizione del nostro Paese a livello internazionale. Si cerca di dare il via ad una politica estera incentrata sulla tutela dell’interesse nazionale a difesa della Patria. Con questo punto si vuole mirare al rafforzamento del ruolo del nostro Paese nelle questioni geopolitiche dando maggiormente spazio all’Italia nell’area mediterranea. Altro punto fondamentale è il quarto denominato “Per un fisco equo”. L’obiettivo è l’estensione della flat tax alle partite IVA fino a 100mila euro di fatturato ed il taglio del cuneo fiscale. Si vuole mirare al principio “chi più assume, meno paga”. Altro punto di questo programma diventato celebre grazie all’esponente di spicco della coalizione ossia Giorgia Meloni, è il sesto: “Sicurezza e contrasto all’immigrazione illegale”. Ma come si vogliono rendere più sicure le nostre strade? Attraverso il rafforzamento dell’operazione strade sicure, contrastando lo spaccio di droghe e l’immigrazione irregolare.

La Lega, tra i partiti del centrodestra, ha presentato un documento programmatico con una fotografia di Salvini premier sulla prima pagina, che prevede non solo il presidenzialismo alla francese ma anche il diritto alla pensione a 63 anni, la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina, l’abolizione del canone Rai e la legalizzazione dell’allevamento di unicorni (concedetemelo!).

In ogni caso, ci sono anche altri punti trattati quindi vi invito a leggere entrambi i programmi (trovate i due link nelle fonti).

Il Partito Democratico

Elezioni 2022

La coalizione del Partito Democratico vede schierati i seguenti partiti: Sinistra Italia, Verdi,  Impegno Civico (il nuovo partito di Luigi di Maio), Più Europa, ed ovviamente il Partito Democratico (non lo avreste mai detto, vero?). I pilastri del programma presentato da Enrico Letta sono 3:

  • Sviluppo sostenibile e transizione ecologica digitale. Questo punto si riferisce soprattutto alle 5 crisi che hanno visto protagonista il nostro Paese negli ultimi 15 anni, specie a quelle atmosferiche. L’obiettivo è quello di ridurre le emissioni nette di gas almeno del 55% entro il 2030;
  • Lavoro, conoscenza e giustizia sociale. Tra le proposte inserite in questo punto c’è la volontà di inserire una mensilità in più alla fine dell’anno per tutti i lavoratori grazie alla riduzione delle tasse sul lavoro. Tutto ciò per ridurre il divario economico ancora oggi presente tra la popolazione;
  • Diritti e cittadinanza. Questo è uno dei punti più importanti e discussi del programma in quanto mira alla introduzione:
    • Dello Ius Scholae, ossia il riconoscimento della cittadinanza italiana a tutti i ragazzi nati da famiglie immigrate in Italia, che sono nati nel nostro Paese o che vi sono arrivati prima del dodicesimo anno di età e che vi abbiano frequentato almeno cinque anni di studio ;
    • Del DDL ZAN, ossia l’introduzione di pene più severe contro le discriminazioni nei confronti di omosessuali, transessuali, donne e disabili.

Il programma del Partito Democratico prevede, tra le altre cose, anche l’introduzione di una legge per la legalizzazione della cannabis ad uso personale e terapeutico. Come per la Lega, anche Sinistra Italiana e Verdi hanno presentato un documento programmatico che tra i punti salienti, rifiuta ogni forma di presidenzialismo. Vi invito, anche in questo caso, a leggere interamente i programmi. I link sono nelle fonti.

Il Movimento 5 Stelle

Elezioni 2022

L’ex premier Giuseppe Conte e la sua formazione correranno da soli per le elezioni 2022 con un programma ben articolato, formato da diversi punti. Il programma di apre con il punto “Dalla parte dei cittadini: un fisco semplice e più leggero” che vede, tra le altre cose, l’eliminazione definitiva dell’IRAP. Si passa poi al secondo punto ossia “Dalla parte dei lavoratori e del welfare: per una vita degna e senza precarietà”. Questo punto mira all’introduzione di un salario minimo legale pari ad euro 9 lordi all’ora al fine di agevolare la maggiore sottoscrizione dei contratti a tempo indeterminati. L’introduzione di un salario minimo, secondo i pentastellati, porterebbe anche all’eliminazione di stage non retribuiti.  I punti però non finiscono qui perché il programma pentastellato prevede anche l’introduzione dello Ius Scholae, un nuovo superbonus per le imprese ed altro ancora. Il link del programma completo è nelle fonti.

La coalizione “centrista”

Elezioni 2022

Questa è la coalizione formata dai partiti Azione ed Italia Viva. Il programma presentato è formato da 68 pagine ma i punti fondamentali sono i seguenti:

  • La crescita economica sostenibile. Si vuole mirare all’emissione zero entro in 2050 introducendo anche il nucleare tra le energie rinnovabili da utilizzare;
  • Allargare le opportunità per tutti. Si mira all’introduzione del salario minimo eliminando il reddito di cittadinanza se alla prima offerta di lavoro, si rifiuta.

Ma è un programma veramente molto articolato che vede trattati argomenti che spaziano dal lavoro al fisco, dalla giustizia alla sanità passando attraverso la scuola ed i trasporti. Il programma completo è nelle fonti.

Elezioni 2022

Adesso non ci sono scuse che tengano. In questo articolo sono stati toccati i punti salienti e nelle fonti ci sono i link per consultare tutti i programmi. E se proprio non vi aggrada nessuno…Votate Antonio La Trippa, lui sì che ci salverà!

 Antonio: Italiani! Elettori! Inquilini! Coinquilini! Casiliani! Quando sarete chiamati alle urne, per compiere il vostro dovere, ricordatevi un nome solo: Antonio La Trippa. Italiano! Vota Antonio La Trippa! Italiano! Vota La Trippa!

Voce dal cortile: …sì, ar sugo!”

FONTI VERIFICATE

Programma Centrodestra- PER L’ITALIA-Accordo quadro di programma per un Governo di centrodestra

Documento programmatico Lega – Programma Lega 2022

Programma Partito Democratico- INSIEME PER UN’ITALIA DEMOCRATICA E PROGRESSISTA

Documento programmatico Sinistra Italiana/Verdi – Testo del programma di Europa verde e Sinistra Italiana

Programma Movimento 5 Stelle – Programma M5S

Programma Azione e Italia Viva – Programma elettorale Azione e Italia Viva 

Lascia un commento