Home » 2021: le parole protagoniste di questo anno

2021: le parole protagoniste di questo anno

Ogni anno, il nostro vocabolario, viene alimentato di nuove parole. Vediamo quali sono quelle maggiormente diffuse nell'anno che volge al termine.

Categorie Business · Covid-19 · Curiosità

Come diceva la grande Mina in una delle sue canzoni più famose “parole, parole, parole”. Ebbene sì, questo 2021 non è stato solo un anno ricco di avvenimenti e di vittorie per l’Italia. È stato un anno in cui nuove parole hanno segnato il ritmo del nostro tempo e delle nostre giornate. È bastato analizzare i vari discorsi sociali e politici per capire che anche dal punto di vista morfologico, il mondo si sta evolvendo. Ma quali sono state le parole che hanno invaso, in modo quasi prepotente, il nostro vocabolario? Analizziamole assieme.

Parole

GREENPASS

La prima parola che sicuramente ha invaso, più di tutte le altre, la nostra quotidianità entrando prepotentemente nel nostro gergo comune è greenpass. Il greenpass, o certificazione verde, è stato proposto dalla Commissione Europea a marzo 2021. In Italia è entrato in vigore a partire dal 6 agosto. È un certificato che attesta o l’avvenuta vaccinazione contro il Covid 19 o un tampone negativo nelle 48ore precedenti oppure la guarigione dal virus. Chi ne è in possesso può viaggiare in tutta Europa.

Parole

Negli ultimi giorni il termine greenpass ha avuto un upgrade acquisendo l’aggettivo “super”. Avete presente Goku che si trasforma in supersayan? Ecco. Il super greenpass si ottiene completando il ciclo vaccinale o dopo essere guariti dal Covid 19. È diventato obbligatorio dal 6 dicembre per accedere a ristoranti, teatri e in tutti lunghi al chiuso. È ormai un termine di uso quotidiano e riguarda tutti gli aspetti della nostra vita, da quello pubblico a quello privato, da quello politico a quello sociale. Benvenuto nel nostro vocabolario!

VARIANTE

Volendo restare in tema Covid 19, un’altra parola che ormai siamo abituati a sentire molto più che quotidianamente è VARIANTE. Dall’alfa alla beta, passando per delta e poi omicron, la variazione del patrimonio genetico del virus originale è dietro l’angolo. Ma si può bloccare l’insorgere di nuove varianti? A quanto pare sì; basta vaccinarsi. Anche perché le lettere dell’alfabeto greco quelle sono. Una volta terminate, come chiameremo le nuove varianti? Con i nomi dei sette nani? Variante Pisolo? Ma anche no!

Parole

YOLO

You only live once”. Si vive una volta sola. Questo è il mantra alla base della Yolo Theory, filosofia di vita largamente diffuso nell’orizzonte post Covid 19. Prendere decisioni di vita audaci senza aver paura di esporsi ai rischi. È una filosofia che sta trovando seguaci soprattutto tra i Millennial e la Gen-Z ma forse dovrebbe essere seguita da tutti, a tutte le età e di tutti i generi. Si vive una volta sola che almeno sia sufficientemente ricca di felicità. No?

Parole

SCHWA

Basta parlare di Covid 19. Ci ha già rovinato abbondantemente 2 anni. Quindi passiamo al maschilismo diffuso (anche questo argomento easy!). In un mondo in cui il linguaggio sembra inclusivamente basato sulle desinenze maschili, ecco che nel 2021 è entrat* con tutti gli oneri e onori del caso, la desinenza SCHWA. Questa è una desinenza finale neutra proposta al posto dei più diffusi finali maschili. E l’Accademia della Crusca muta… più o meno! Ovviamente poteva mai non scomodarsi? Ovvio che no! Con un lungo articolo di Paolo D’Achille, uno dei massimi esperti del linguaggio italiano, ci mette in guardia dai pericoli di questa vocale senza genere. Ma qui non si tratta di voler distruggere la lingua italiana o di voler cancellare il genere femminile. Semplicemente si vuole mettere in discussione il predominio maschile nella lingua italiana. Quindi, keep calm… e che nessuno tocchi la lingua di Dante!

Parole

NFT

Tutti li cercano, tutti li vogliono ma qualcuno conosce davvero il significato di questa parola? NFT, non fungible token, è un certificato di proprietà su beni non tangibili. È un tipo speciale di token crittografico che rappresenta l’atto di proprietà ed il certificato di autenticità scritto su blockchain di un bene unico. È diverso dalle cryptovalute in quanto queste ultime, per loro natura, sono fungibili. L’ultimo in ordine di tempo ad essere entrato nel mondo degli NFT è il cavallino rampante della Ferrari. Ieri è giunto l’annuncio ufficiale della stretta di mano tra Ferrari e la società svizzeri Velas Network che si occupa proprio di questo. Andale, andale!

Parole

PADEL

Parliamoci chiaramente. Fino a qualche tempo fa, neanche chi giocava a padel sapeva si chiamasse padel. E adesso, tutti giocatori professionisti pronti per partecipare alle olimpiadi del padel! Ma in cosa consiste questo gioco? È uno sport che deriva dal tennis e si gioca a coppie. Con una racchetta ci si passa una pallina che esternamente sembra identica a quella da tennis ma che ha una pressione interna minore. In questo modo si ha la possibilità di avere un maggior controllo dei colpi e dei rimbalzi sulle sponde. I tesserati agonistici negli ultimi anni sono decuplicati. Ciò significa che si preferisce prendere a racchettate una pallina piuttosto che prendere a calci un pallone?

Parole

CATCALLING

Ultimo ma non ultimo, è il termine che al solo pensiero fa salire il sangue al cervello. CATCALLING. Fenomeno presente dalla nascita del mondo ma salito alla cronaca in modo massiccio solamente negli ultimi anni. Come mai si chiama in questo modo? CATCALLING, chiamare un gatto, è quel termine che indica la molestia sessuale verbale che una donna subisce mentre cammina tranquillamente in strada. Secondo uno studio condotto dalla Cornell University, l’84% delle donne ne è vittima già prima dei 17 anni. Si può arginare questo male? Certo che sì! In primis bisogna dire che, seppur non con la stessa percentuale, anche gli uomini sono vittime di molestie verbali e fisiche.

Parole

E non si può guarire da un male se prima non si riconosce l’esistenza dello stesso. Il problema di base è che molto spesso non si ha considerazione e rispetto del prossimo, indipendentemente dal sesso. E qui ha un ruolo fondamentale la famiglia. Bisogna educare al rispetto altrui ed al rispetto verso sé stessi perché forti del rispetto verso sé stessi, si ha rispetto anche verso gli altri.

Siamo quasi al termine di un anno che ha visto il proliferarsi di parole strane dai significati comuni. 2022, adesso aspettiamo solo te!

FONTI VERIFICATE

Lascia un commento